La vetta ti appartiene solo quando sei tornato in basso

Vivere le montagne con responsabilità

La neve scricchiola sotto gli sci e sul manto cristallino rimangono tracciate due lunghe scie. Nell’oscurità scompaiono velocemente, mentre lo sguardo è concentrato sul cerchio di luce che la torcia fissata in testa proietta davanti a te. Per un paio d’ore sembra che esista solo quel cono di luce in un mondo ancora addormentato. Tutto questo si trasforma in ricordo quando, giunti al traguardo, hai cambiato i vestiti zuppi e il sole sorge sopra le cime delle montagne gettando la sua rossa aurea sulle rocce. Questo è il momento in cui la levataccia del mattino, la fatica e i rischi sono valsi davvero la pena! Come sempre.

 

Evadere dalla civiltà

Quando si parla con qualcuno di sci alpinismo, i racconti delle avventure sono spesso volentieri simili alla nostra introduzione. Quello che conta sono le sfide con se stessi; vivere la natura al di là dei soliti sentieri, superare gli ostacoli e affrontare le difficoltà che l’alpinista incontra sul suo percorso. In un mondo regolamentato, pieno di ascensori, scale mobili e altre facilitazioni, questa voglia di un maggiore contatto con la natura è assolutamente comprensibile. Non è un caso che sport come l’arrampicata (e il free climbing), lo sci alpinismo, l’escursionismo o il bushcraft diventino sempre più popolari.

 

Responsabilità: per te e la tua famiglia

L’andare in cerca di avventure non sempre è privo di pericoli. Perché, come ben sanno da tempo gli scalatori, “La vetta ti appartiene solo quando sei tornato in basso, fino a quel momento sei tu che appartieni a lei.”. Questa citazione di Hans Kammerlander sottolinea come tra le vette bisogna sempre assumersi un certo rischio. Un rischio che quasi sempre non ha conseguenze. Ma appunto, quasi sempre. Negli ultimi tempi si sentono sempre più frequentemente notizie di persone che praticando l’alpinismo in una delle sue tante forme hanno pagato un prezzo troppo alto. Tra queste, la disgrazia sulla Gran Vedretta, dove 4 amici alpinisti hanno trovato la morte nel corso di una gita di sci alpinismo ritenuta facile e priva di pericoli. Queste persone avevano tutte famiglia, in gran parte da loro finanziariamente dipendenti. Una situazione che in Alto Adige ha portato da un lato a una grande ondata di solidarietà nella popolazione, ma dall’altro anche a un’accesa discussione se è giusto che un padre di famiglia si arrischi in una simile avventura, sapendo che rischia di lasciare i propri cari senza una prospettiva di vita. Diventava forte la domanda di un’assicurazione, almeno, ma è difficile trovarne una che copra i rischi elevati che comportano l’arrampicata o lo sci alpinismo.

 

Un’assicurazione fatta da amanti delle montagne per gli amanti delle montagne

Noi di assipro.bz nutriamo la tua stessa passione. Cresciuti in Alto Adige e qui radicati, amiamo le montagne e amiamo esplorarle e scoprirle. Anche distanti dalle piste o dalle vie e dai sentieri più conosciuti. Per questo motivo, già da diverso tempo, abbiamo pensato di offrire un’assicurazione dedicata agli alpinisti che, in caso d’incidente, possa almeno salvaguardare la famiglia nonché dare garanzie di protezione allo stesso sportivo.

La nostra offerta comprende un’assicurazione 24/24 h per infortuni sul lavoro e nel tempo libero, con estensione per arrampicata (fino al 7° grado) o sci alpinismo (senza limitazioni). Inoltre rimborsiamo le spese per l’elisoccorso (fino a € 2.000). La polizza si applica soprattutto in caso di invalidità permanente o decesso. Non si può chiedere a nessuno di rinunciare al proprio sport preferito, ma la giusta copertura assicurativa è indispensabile. Passa a trovarci presso una delle nostre filiali, contattaci tramite richiesta online o chiamaci allo 0471 1962800.

Con noi sei sulla strada giusta per vivere l’esperienza in montagna senza pensieri!

 

⚠️  Altre domande?

Contattateci, saremo lieti di fornirvi ulteriori informazioni!

📞  0471 1962-800
📨  contact@assipro.bz

 

* = Campi obbligatori
Confermo di aver letto l'informativa sulla tutela della privacy ed accetto il trattamento dei miei dati.
INFORMATIVA Al SENSI DELL'ART. 13 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 196/03 Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 sulla privacy, La informiamo che, assipro.bz GmbH in qualità di Titolare del trattamento, conserverà nel proprio archivio i dati a Lei relativi. Il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti. Questi potranno essere usati da assipro.bz GmbH per l'elaborazione di statistiche (esclusivamente anonime) e per inviarle materiale pubblicitario, cataloghi e listini prezzo, nonché per tenerLa aggiornata sulle nostre iniziative e offerte promozionali. In qualsiasi momento, Lei potrà esercitare tutti i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 tra cui i diritti di accesso, rettifica, aggiornamento, integrazione, trasformazione in forma anonima dei dati o cancellazione degli stessi, nonché di opporsi al loro utilizzo rivolgendosi al responsabile, da noi all'uopo nominato ai sensi dell'articolo 13 lettera f) Dlgs 196/2003, nella persona del titolare dell'esercizio, reperibile al seguente indirizzo di posta elettronica: info@assipro.bz. Inviando questa Sua richiesta, Lei dichiara di avere letto ed approvato quanto specificato in questa nota.
lg md sm xs